mercoledì 19 luglio 2017

Quando disboscando riportano alla luce un posto delle fragole

A qualche km e 12 tornanti di distanza in auto da Lecco (o 2,5-3 ore di trekking facile) c'è il "Pian dei Resinelli". Negli anni aveva perso lustro. Da qualche anno però la comunità locale si sta dando da fare: hanno rivitalizzato il museo minerario, creato un parco avventura sugli alberi (con personale da 10 e lode), ci sono posti come la Tana del Nibbio dove si mangia proprio bene, anche cose particolari come la bresaola di capra e una marmellata di cipolle squisita.
Il parco del Valentino potrebbe essere rimodernato un pochino, ma è ottimo per una passeggiata con viste mozzafiato o un trailrunning veloce. E poi è la base per salire in Grigna.
Sofia lo ha definito come la città di Cars: splendido, un po' dimenticato, sta rinascendo.
Da riscoprire!

martedì 18 luglio 2017

Tempi moderni

La prima volta che ci andai non veniva chiamato "Campo estivo", ma "colonia". Dopo qualche anno scoprii che anche quando ti dicono "Quest' anno andrai al Kinderheim" in realtà è la stessa cosa.
Per le (poche) telefonate a casa c'era il telefono pubblico a gettoni nelle cabine telefoniche, che oggi non ci sono più (che sia una delle cause della carenza di supereroi?). Le (poche) foto se erano venute lo scoprivi solo al ritorno, previa fine del rullino.
Oggi ti arrivano le foto in diretta tramite gruppo WhatsApp.
Però l'emozione nella voce quando si raccontano le avventure fatte è praticamente la stessa. Ciò che è cambiato è che adesso sono quello che si emoziona ascoltando.

lunedì 17 luglio 2017

13 km fra camosci, pecore e mucche

Il resoconto di Eleonora è arrivato con voce felicissima: "Abbiamo fatto una passeggiata di oltre 12 km, abbiamo visto i camosci, fuori dal rifugio ci sono pecore e mucche, mi sto divertendo tantissimo!".

Sofia ha fatto vedere a mamma Anette come ci si tuffa dal molo, le ha fatto annusare la lavanda e il rosmarino che crescono lungo la strada che si fa per andare a comprare il latte, l'ha portata al paese di fianco passando per i boschi e le ha raccontato diverse cose del paese.

Anette, da buona mamma, non le ha fatto notare che è da tanto tempo che viene qui, che si è innamorata del lago di Como molto prima di George Clooney e che ha fatto il suo primo tuffo da quello stesso molo oltre 20 anni fa. Ha invece ascoltato con interesse ringraziandola per tutto.

domenica 16 luglio 2017

Notizie telegrafiche

Ieri è arrivata Anette.
Oggi abbiamo lasciato Eleonora al suo primo campo estivo italiano. Torneremo a prenderla sabato.
Dopo la riunione iniziale con tutti i genitori i bambini sono subito partiti per una piccola passeggiata in montagna in modo da iniziare a conoscersi meglio.
I cellulari e i tablet sono ammessi solo fra le 19 e le 20, orario nel quale è arrivata la telefonata lampo di Eleonora che ha raccontato che tutto va bene e che si sta divertendo tantissimo.

sabato 15 luglio 2017

Due note negative

Sofia si sta divertendo tantissimo. Fa nuovi amici in 30 secondi. Le piace tutto.
Solo su due cose si è mostrata stupita e mi ha chiesto come mai:
- pochissimi bambini vanno in bici con il casco. In Svezia è obbligatorio sino.ai 15 anni (e lo indossano anche una buona parte di adulti)
- Le persone bevono alcool e poi si mettono al volante

Comunque a chi commenti come si sta abbronzando bene la sua risposta è: "beh, sono anche italiana!"

venerdì 14 luglio 2017

Diario vacanziero

Eleonora e Sofia oggi hanno deciso di giocare alla scuola. La prima ha voluto scrivere a macchina il "compito in classe" per la seconda, che ha deciso di fare la prova con un nome di fantasia, riportandomi indietro nel tempo quando erano i miei compiti in classe a sembrare così.

Nel pomeriggio siamo andati a trovare degli amici conosciuti l'anno scorso. È stato un modo
interessante di vedere come è cresciuta Sofia. La volta scorsa aveva ancora i braccioli e non sapeva ancora nuotare. Dodici mesi (e un paio di corsi di nuoto) dopo tuffi e ritorno a ripetizione.

giovedì 13 luglio 2017

Basta meno di una settimana

Di solito Eleonora e Sofia parlano fra di loro in svedese (ma litigano in italiano).
Siamo in Italia da meno di una settimana e adesso si parlano spontaneamente in italiano anche quando io non sono con loro.
Da oggi poi sono con noi anche nonno Carlo e nonna Marghe. Prevedo un aumento del vocabolario meneghino.

mercoledì 12 luglio 2017

Trailrunner per caso

Oggi passeggiata montana lungo il "Sentiero del viandante". È bello vedere come basti una cosa semplice come bere l'acqua da un ruscello per rendere speciale una passeggiata.
Sulla strada del ritorno Eleonora ha sentito un campanile battere il mezzogiorno e si è ricordata che il prestinaio del nostro paese chiude alle 12:30.
"Dai che facciamo in tempo a prendere il pane!", ha detto. E così ha iniziato a correre. Sofia pure. Ci abbiamo messo 12 minuti a fare un pezzo che all'andata avevamo fatto in una mezz'ora. A vederle correre in salita e in discesa con leggerezza sembravano piccoli stambecchi.

martedì 11 luglio 2017

Se non scrive, legge

Eleonora è partita dalla Svezia con un obiettivo: trovare il nuovo libro delle avventure di Percy Jackson in italiano. Così oggi siamo andati in una libreria di Lecco a fare incetta di libri.
Missione compiuta.
E quando le bimbe sono in una libreria o una biblioteca sono contente. Talmente contente che perdono il senso del tempo. Infatti la proprietaria ci ha fatto notare in maniera molto discreta che era arrivato l'orario di chiusura...
Una volta a casa l'unico modo di distrarle dai libri presi è stato quello di fare tutti insieme una tarte tatin, che è venuta squisita.

lunedì 10 luglio 2017

Felicità è un camino accesso

Dalla casa al lago ci si mettono una ventina di minuti in discesa, il doppio a tornare su.
Oggi siamo andati giù a piedi. L'acqua del Lario non sarà calda per gli adulti, ma per i bambini va benissimo. E poi Sofia è troppo contenta di questa sua estate senza braccioli, ogni occasione va sfruttata.
Siamo scesi con un bel sole. Il meteo diceva pioggia dalla tarda sera. Invece già verso le cinque si è fatto nuvoloso e nel giro di pochi minuti piovigginava. In acqua solo due bambine: Eleonora e Sofia. Pioggia finita in cinque minuti. Abbiamo però deciso di muoverci visto che arrivavano nuovi nuvoloni. Poche centinaia di metri e ha iniziato a diluviare. Sosta sotto i portici e dopo un quarto
d'ora ripartenza. Il temporale però era stato violento. Lungo la strada scendevano fiumi d'acqua. Arrivati all'inizio della salita più lunga e ripida (sarà un km e mezzo) un papà in macchina con la figlia ci ha chiesto dove stessimo andando, e quindi ci ha dato un passaggio (eterna gratitudine!!).
Arrivati a casa abbiamo deciso che il camino ci sarebbe stato proprio bene, e che nonna Marghe è stata un genio quando ha decIso nella spesa di metterci anche la pastina e il brodo vegetale, che con due uova di rinforzo e parmigiano abbondante sono la cena perfetta mentre la pioggia batte sulle finestre.

Le cose dell'estate

Andare a prendere l'acqua alla fontana (con lo stesso contenitore), innaffiare i fiori, la passeggiata sino al "sasso", la spesa nell'unico negozietto gestito sempre dalla "Lady di ferro" (soprannominata infatti Thatcher sin dal primo acquisto nei primi anni '80 e ancora tale e quale), la cena alle sagre di paese con piatti semplici, ma che sembrano avere un gusto speciale. I ricordi delle mie estati diventano quelli di Eleonora e Sofia.

sabato 8 luglio 2017

Ritorno al passato

La casina nel piccolo paese su "Quel ramo del lago di Como" è in sé un ritorno al passato, e il tornarci da decenni riporta ogni volta memorie che sia Eleonora che Sofia amano farsi raccontare. E visto che il bello di una vacanza è anche "disintossicarsi" dal quotidiano ecco che Eleonora ha deciso: meno telefonino e tablet, più macchina da scrivere.
Sarà divertente vedere la faccia di chi le correggerà i compiti...

giovedì 6 luglio 2017

Iniziano le vacanze

Prima tappa:  otto giorni da solo con Eleonora e Sofia vicini a un luogo manzoniano.

mercoledì 5 luglio 2017

martedì 4 luglio 2017

Prima vittoria

La categoria era quella facile (lätt), e le partecipanti non erano molte (5), ma ciò non toglie che Eleonora ha vinto una gara di orientamento mentre era dai nonni.
E, chiaramente, ha festeggiato facendo non una, ma due torte con la nonna.

lunedì 3 luglio 2017

Come farla contenta

Oggi per Sofia ultima settimana di "tempo libero" prima delle vacanze. Si svolge nei locali della sua scuola con il suo personale del doposcuola. Così le ho chiesto se voleva andare in bici.
Ha fatto il percorso tutta raggiante. Una volta arrivati mi sembrava più alta di un paio di centimetri.